Iridologia Organica

Docente: Tatiana Muccioli

L’iridologia, praticata sin dall’antichità presso popoli della civiltà mesopotamica (Caldei), Egizia e tra gli Esseni, si sviluppa con il tempo, in Cina (Medicina Tradizionale Cinese) e in India (Medicina Ayurvedica), ma la sua evoluzione nel mondo moderno, risale al diciannovesimo secolo, in Europa.

Nel mondo occidentale, tale pratica acquista sempre più interesse da parte dei medici: da von Peczely a Lilijequist, per poi passare agli studi della Scuola tedesca (Schlegel, Deck, Angerer), fino ad approdare in America (Jensen, Lindhlar), in Francia, poi in Italia con la scuola di Rizzi, Costacurta e Padre Emilio Ratti.

La ricerca in questo ambito, è ancora in continua evoluzione. Ciò che accomuna l’operare di questi terapeuti, è l’utilizzo di mappe organiche, in cui sono rappresentati tutti gli organi presenti nel corpo. La visione di questa branca iridologica è forse la meno naturopatica, ma risulta di notevole importanza nel ripristino della salute.

Prima si procede alla depurazione della persona, tramite un’analisi preliminare fatta con strumenti olistici, per poi passare ad analizzare più nel dettaglio, il significato dei segni e la loro storia personale.

L’esame olistico dell’occhio, è volto principalmente a comprendere lo stato di intossicazione presente, con l’esame organico, si puntualizzano tramite le mappe, le aree specifiche in cui è presente la deviazione dallo stato di normalità (omeostasi).

Programma del corso

Il corso è suddiviso in 13 lezioni (di cui la prima si può scaricare gratuitamente dal sito come prova). Il corso on-line è caratterizzato da una serie di lezioni modulari che presentano peculiari vantaggi:

  • flessibilità e personalizzazione dell’insegnamento;
  • stile e linguaggio di facile ricezione;
  • possibilità di interagire con un tutor on-line;
  • suggerimenti e guide per l’approfondimento degli argomenti di maggiore interesse e per la verifica dell’autoapprendimento;
  • rilascio di un attestato di frequenza.

Argomenti Trattati

Parte Prima: la teoria

  • Lezione 1: Principi e storia dell’iridologia naturopatia tradizionale
  • Lezione 2: Cenni di embriologia, anatomia dell’occhio, mappe organiche e strumenti professionali utilizzati per l’analisi
  • Lezione 3: Topografia circolare e organica
  • Lezione 4: Principi di semiotica organica ed evoluzione diatesica
  • Lezione 5: I biotipi costituzionali e relative sottotipologie
  • Lezione 6: Patografia e patocromia iridea

Parte Seconda: la pratica

  • Lezione 7: Segnatura rerorum, organotropismo e procedure di drenaggio naturopatico
  • Lezione 8: Le patologie organiche (parte 1)
  • Lezione 9: Le patologie organiche (parte 2)
  • Lezione 10: Come si fa un’analisi iridologica organica nella pratica
  • Lezione 11: Rimedi e tecniche di riequilibrio integrate
  • Lezione 12: Alcuni cenni di analisi sclerologica
  • Lezione 13: Glossario