Oroscopo della Repubblica italiana
testo di: Cristina Bassi <> tratto da:  The Living Spirits 

E' la prima volta che mi cimento in una "lettura/ interpretazione" astrologica, che si riferisca ad una nazione, dove quindi c'è un popolo, un governo ed una struttura e delle istituzioni.

La Repubblica Italiana, fresca di votazioni e di litigi (aprile 2006, il tempo in cui sto scrivendo) non ancora risolti è uno stimolo troppo interessante per non iniziare questa avventura.

Parametri guida

LUNA rappresentativa del popolo (= figlio/"risultato")

SOLE governo (= padre/guida/direzione)

SATURNO istituzioni (= madre/istituzione/organizzazione/contenitore)

L'oroscopo

Notiamo subito che tra: LUNA (popolo) e SOLE (governo/guida) e SATURNO (struttura/istituzioni/organizzazione) NON ci sono relazioni. In pratica non si parlano e il popolo (LUNA) è nella parte più bassa, dell'oroscopo (quindi in disparte), mentre verso l'alto, nella massima esposizione, ancor più che il Sole, c'è SATURNO.

Difficile non fare una correlazione culturale… la "mamma" (Saturno nel linguaggio astrologico Huber è la rappresentazione della madre) è nella cultura di questo Paese una… istituzione. E questo non è male se si esprimesse al meglio: nel custodire, nutrire, contenere e non invece nel limitare, spaventare, inghiottire, rendere debole, dipendente...

Se stessi osservando l'oroscopo di un essere umano, direi che in questo oroscopo, il bambino-LUNA all'interno della famiglia non ha una posizione preminente, infatti tanto più in alto si trova uno dei pianeti principali in questione (SOLE-SATURNO-LUNA), tanto più significativa è nella famiglia (nel nostro caso nella nazione) la personalità/ruolo che gli corrisponde.
"Chi sta più in alto è più importante". Nel nostro caso è SATURNO.

Nel suo aspetto più evoluto, questo rappresenterebbe una tendenza matriarcale e non patriarcale della società e cultura. E anche questo mi pare un dato più che riscontrabile nel nostro Paese e non sempre a dire il vero nella sua forma più illuminante. Però certo potrebbe ben indicare lo sviluppo in una gestione più femminile delle istituzioni (ossia finalmente come "servizio e organizzazione per tutti e non solo come uso e invenzione di mire espansionistiche dei pochi).

Non ultimo questo SATURNO si trova anche nel segno del cancro (femminile, materno, protettivo) che però parla anche di possibili "paure" a prendersi responsabilità.

Dunque insita in questa Repubblica ci sarebbe un ruolo preminente delle istituzioni, che dovrebbero organizzare la vita dei cittadini e dialogare con il governo…

Tra SATURNO e SOLE (governo) infatti astrologicamente parlando, un flebile contatto ci sarebbe… una linea verde in parte tratteggiata: un semisestile. Dunque i due si cercherebbero… ma rimane più una ricerca teorica che qualcosa di fattivamente agito (manca un aspetto di azione che li colleghi).

Ciò che ci da notizia sulla vera distribuzione dei ruoli nella "famiglia" (stato/nazione, nel nostro caso) è la posizione di uno di questi pianeti nelle case e non la sua posizione nel segno zodiacale.

Le case esprimono i valori standard della nostra cultura, così come le concepiamo nell'astrologia Huber. Esse sono l'insieme di caratteristiche della cultura nella quale siamo nati e che ci vengono passate attraverso la vita nella comunità a cui apparteniamo e l'educazione scolastica che riceviamo.

Nella nostra analogia questo SATURNO (struttura/istituzioni/ organizzazione) sta più in alto del Sole e della Luna…. E' in 9a casa: religione, filosofia, dogmi. La 9a casa indica il pensiero autonomo, la propria concezione e visione del mondo, il ritrovamento del senso, l'amore per la verità, il coraggio civile, i viaggi, il "lontano", l'estero.

Tuttavia Saturno in questa casa parla anche di paure a prendersi responsabilità e per questo a cercare rifugio in compensazioni…

Con un Saturno verso l'alto (prossimo al MC o al MC) c'è nel bambino / per noi "popolo" un senso di insicurezza: la persona/popolo manca di "radicamento", di basi, di protezione.

Come se la madre (SATURNO /struttura/istituzione/ organizzazione) prendendo il sopravvento sul padre SOLE (governo/direzione) non avesse potuto conferire un senso di solidità e sicurezza.

La LUNA non ha aspetti con Sole e Saturno, non ci sono collegamenti, quindi il popolo sperimenta una relazione deficitaria… una madre che non riesce a raggiungere il padre. Le istituzioni che non riescono a raggiungere / dialogare/cooperare con il governo. Ed entrambi… che non tengono conto delle esigenze/bisogni del popolo…

SOLE e SATURNO, come detto, nel nostro oroscopo sono collegati da una linea verde corta : un semistestile: questo indica una relazione incerta o grande nostalgia . Come dire che tra governo (Sole) e struttura/istituzioni (Saturno) dello stato il rapporto è molto precario e si cercano a vicenda… Questo può indicare anche un rapporto molto mentale: molto teorico e poco fattivo. (anche qui non mi pare che le controprove reali manchino!!!)

La LUNA/popolo

Posta verso il basso dell'oroscopo (in 3° casa e nel segno dell'Acquario) questa luna/popolo ha un ruolo molto importante in tutto il disegno. Tiene le fila di questo grande triangolo blu, che nel linguaggio astrologico Huber, significa GRANDE TALENTO. Questo popola ha un grande talento che si gioca in segni d'aria, quindi contatti, idee, relazioni, pensiero, commercio, scambi. Quindi interesse per le riforme, l'etica, l'umanitarismo.

Ma… questa LUNA/popolo, combatte contro tendenze di estrema intensità e autodistruzione: riceve una opposizione con plutone è magnetizzata da eccessi emotivi. Questo perché desidererebbe essere il centro di attenzioni emotive-affettive.

La Luna in acquario indica la tendenza a volere il contatto attraverso ideali superiori, attraverso un pensiero elitario, più che le emozioni, ma il suo oppositore, Plutone in leone, richiede più fisicità, ambizione, potere, fasto, palcoscenico… contatti stretti e appassionati ed estremi… (come le tifoserie da stadio, per esempio?)

Notiamo dunque una tensione tra una tendenza all'impegno riformista, etico, libertario, cosmopolita, umanitario, votato ad ideali e filosofie superiori dello spirito, ed uno accentratore, egoico, votato più a soddisfare bisogni immediati, passioni.

L'opposizione tra Luna/Plutone (lungo segno rosso nell'oroscopo) parla dunque di tendenze autodistruttive, per cui è fondamentale che il popolo (LUNA) trasformi e riprogrammi i propri schemi di risposta istintiva per potersi adeguare a qualsiasi esperienza di vita con più flessibilità e obbiettività .

E questo è un punto chiave fondamentale, perché tale tematica trasformativa, molto scorpionica, è ripresa sia dall'ascendete (appunto in Scorpione) che dalla motivazione del SOLE in 8° casa, che ancor più dal nodo nord in 8° casa, sui quali ritorniamo nel seguito.

Il popolo/LUNA è in relazione di estrema tensione con il suo modello ideale /Plutone. Dunque anche leggibile come … un popolo che ha bisogno di crescere, di passare dal ruolo passivo di colui che è accudito, a quello superiore di colui che può co-creare.

La Luna e il suo oppositore Plutone, si trovano in due segni (Acquario per il primo e Leone per il secondo) che tecnicamente si definiscono "intercettati" ovvero "chiusi", poichè in essi non sorge nessuna delle case astrologiche.

Questi due segni (Acquario e Leone) sono legati all'amore e all'amicizia, alla creatività, al piacere e all'ideale. Quando sono intercettati indicano una certa fuga dall'assunzione di responsabilità in questi campi.

Se fosse in un oroscopo di un essere umano, si direbbe che vive agitazione ed inquietudine nei confronti dell'amore, per mancanza di sensibilità o crudeltà verso chi in una passata esistenza lo ha amato. Oppure crea false illusioni e false speranze, calpestando le altrui emozioni, giocando con il proprio fascino e la seduzione. E stiamo sempre, lo ricordo, parlando della Repubblica Italiana…

In questa vita questa "Repubblica" può accadere che si senta brutta o insignificante, o privo di charme, nonostante dall'esterno vengano conferme contrarie.

Teme di essere manipolata ed usata! Ma… perché in un'altro passato ha agito in tal modo…

La via di uscita, sarebbe dunque quella di accettare la responsabilità di una relazione affettiva matura tra popolo/governo/istituzioni, priva di slanci passionali, stabile emotivamente e nelle sicurezze materiali.

Può darsi che in passato ci siano stati comportamenti offensivi e disonesti nei confronti dei propri amici o abusi della loro fiducia. E qui ci vorrebbe più attitudine con la storia di quanta io ne abbia, per trovare eventuali riferimenti e spunti di riflessione…

La parola chiave comunque, (e non per buonismo!!) per questa caratteristica di intercettazione su questi segni è amore incondizionato: imparare a dare senza condizioni, senza egoismi, senza avidità, senza furti, senza ruberie.

Questa parola chiave ci riporta anche alla struttura di base che vediamo nell'oroscopo della Repubblica Italiana: un grande triangolo ed uno più piccolo verso l'alto.

In questa astrologia, diciamo che la struttura triangolare indica un soggetto che nella vita è soprattutto motivato dall'AMORE, dal voler comprendere, capire, conoscere il "perché" delle cose, dal porsi domande sul "perché" delle grandi questioni esistenziali.

La natura qui è mobile, mutevole, il "triangolo sa e comprende che la vita è fatta di processi, di cicli e di trasformazioni". La motivazione di questa repubblica, alla sua dichiarazione è di essere creativa, artista, amorevole, d'aiuto, ricercatrice, consulente, sociale, accudente, amorevolmente "cristiana", impostata sugli scambi e le relazioni.

L'ascendente in Scorpione

Questo è il vestito (= l'ascendente) con cui la Repubblica Italiana si presenta. Le qualità più ispirate e nobili di questo segno, portano a risorse di un potere infinito di rigenerazione. Gli ideali sono estremamente elevati. Con lo scorpione si sperimentano grandi trasformazioni e spinte verso una ricerca di prim'ordine. Questo segno non si accontenta di sondare la superficie: deve allontanare tutto ciò che "disturba" fino a trovare le cause di ciò che la tormenta.

Ma… se queste energie scorpioniche non sono vissute nel loro aspetto più elevato/ maturo/ nobilitato/evoluto, ossia se questa Repubblica vive fuori dal proprio centro di equilibrio, sarà attirata da energie molto più intense e basiche: forte sessualità, brama di potere, manipolazione occulta, gelosie, invidie, pulsioni estreme, intrighi di corte, lotte intestine, dominio di forze occulte, abusi…

Può diventare aggressiva, arrabbiata, litigiosa, amareggiata o piena di risentimento. Se mantiene le sue vibrazioni ad un livello negativo, può facilmente credere che il mondo le stia tramando contro, mentre in realtà sta "solo" uscendo dal proprio centro.

Può così finire col vedere conflitti e battaglie anche dove non ve ne sono.

Addirittura può diventare dipendente dal cercare persone che sono in eterna battaglia interiore, al fine - inconsapevole - di procurarsi carburante per perpetuare i propri stati d'animo negativi.
(Magari cercando proprio personalità che la rappresentino e che sono animate da queste caratteristiche?)

Poiché la natura scorpionica è comunque molto intuitiva, il soggetto/Repubblica avverte di non essere vera e sincera con se stessa. Si mente, ovvero nega la sua vera natura ed addirittura può giungere ad odiarsi, nascondendosi alle sue qualità superiori.

Lo Scorpione è però il centro dell'anima: le qualità di questo segno consentono di percepire tutto ciò che inconsapevolmente dirige la vita. Piuttosto che diventare vittima di pensieri distruttivi, questa Repubblica dovrebbe lasciare fuori di sé tutto ciò che non le serve più per il proprio progresso….

Ed il popolo/LUNA anziché volere solo il palcoscenico, gli striscioni allo stadio, i vantaggi personali, potrebbe impegnarsi a far crescere questa Repubblica nelle sue potenzialità superiori.

Questa Repubblica ha per scopo "karmico" quello di imparare a trasformare profondamente se stessa. Questo significa anche non sprecare energia, non spendere eccessiva energia in luoghi inutili, sentirsi al sicuro nelle situazioni più insicure senza dover costruire la proprie basi sulla sconfitta degli altri...

Il SOLE / governo…

ovvero la volontà/direzione dei bisogni ed aspirazioni di un popolo/nazione (Luna) e gestione delle strutture (Saturno).

Il Sole è in gemelli, è congiunto ad Urano e al nodo nord (faro indicante la direzione in cui andare per adempiere alla propria missione). E' in 8° casa: ama l'occulto, il potere, l'accaparrarsi i beni e lo status…. e nella sua versione più nobile avrebbe interesse a creare leggi, occuparsi di purificare, trasformare, riprogrammare. Conoscere cosa muove dietro le quinte, rigenerare.

In fondo avrebbe anche stimoli per essere innovativo (congiunzione con Urano), anticonformista, libertario, ma anche rischia di avere dei colpi di testa, situazioni improvvise in cui vuole sovvertire tutto improvvisamente.

Soprattutto questo SOLE è in opposizione (non è segnato nel disegno ma è deducibile tecnicamente) con il centro galattico. Quest' ultimo è materia poco trattata, non ha molta letteratura e storia ed è un concetto moderno.

Questa opposizione correre lungo l'asse delle case 2/8 : è come se il sistema economico, le finanze e i guadagni finissero risucchiati. Il governo dovrebbe impegnarsi a tirar fuori le risorse del Paese, a dare loro valore e dignità e non ad inghiottirsele o a prendersele. Questo sarebbe certo più in favore della crescita!

La missione

Il nodo nord in Gemelli, indica che questa Repubblica dovrebbe impegnarsi ad essere più profonda nelle sue cose e soprattutto imparare a non mentire. La menzogna è una nota infatti aihmè dominante….e questo è un retaggio del passato. Deve anche imparare a semplificare e rendere pratici e concreti concetti complessi (se penso alle leggi e allo stile burocrate!!) e a volte anche astrusi.

Serve che si rivolga alla semplicità del vivere (niente dogmi per vestire la verità, per esempio), che non vuol dire banalità, al comunicare in modo diretto, ma purtroppo… la quadratura tra mercurio e giove ci fa notare che esiste una tendenza alla erudizione legata alla forma, cosa che non rende agevole e fluido questo compito di semplicità e schiettezza.

Dunque… cultura e non erudizione, essenza e non forma… verità e non menzogna, lealtà e non abuso… un bel programma di trasformazione, data l' 8a casa in cui si trova!

L'elemento astrologico più "estraneo" a questa Repubblica è la terra, alias il mondo fisico, il corpo, le limitazioni e le richieste di sopravvivenza sul piano materiale, la concretezza, il senso pratico.

Significa che è poco "radicata", senza un baricentro e "assente" al qui e ora, fatto anche di cose materiali come il cibo, il denaro, corpo, un tetto sopra la testa…

Può esserle difficile perciò "crescere" ed adattarsi alle necessità contingenti fino a che qualcosa non sopraggiunge e la obbliga ad occuparsi di quella realtà che avrebbe preferito ignorare (forse anche le varie calamità naturali?)

La difficoltà a stare in contatto con il piano materiale (terra) può farla sentire molto disorientata.

D'altro lato si può dire che questa "carenza di terreno" sotto i piedi potrebbe avere anche degli effetti benefici , poiché con questa caratteristica non si accettano limiti/limitazioni a ciò che è possibile fare, sia spiritualmente che creativamente. La fantasia e l'immaginazione possono così galoppare liberamente e portare risultati fruttiferi… (li aspettiamo fiduciosi...)

Se si trattasse di un essere umano con questa carenza di terra direi in consiglio che… sarebbe utile farsi una tabella di marcia regolare, ordinando appuntamenti e cose da fare, prevedendo e poi osservando i giusti momenti e le giuste pause per mangiare, dormire, fare del moto. Insomma una certa disciplina per le necessità basilari della realtà fisica.

ARIA e FUOCO, invece di cui è più abbondante, hanno a che fare con la respirazione e la circolazione ovvero il ritmo…nel nostro caso di Repubblica si tradurrebbe in rispettare le scadenze dei vari governi e degli appuntamenti civili e collettivi, per evitare di sovraeccitare ed affaticare il sistema nervoso, evitando così isterie.

I 60 anni della Repubblica

Non ultimo questa Repubblica compie quest'anno (2006) 60 anni e nel sistema Hiuber questa età corrisponde alla fase della vita in cui la tematica è l'evoluzione spirituale dell'essere.

E' tempo di proporre un po' di ideali e con questi fare presa sulla popolazione più giovane (soprattutto tra i 24 e 30 anni), per stimolarla, educarla, motivarla eticamente alla vita di questo organismo. Questo avviene, nel caso della Repubblica Italiana, nel segno della bilancia : quindi all'insegna di rapporti equi, che siano rispettosi di tutte le parti coinvolte, che evochino bellezza, armonia, sano giudizio.