Formazione a Distanza
Spiritualità Olistica

La ‘spiritualità olistica’: un viaggio presentato in un corso ‘interattivo’ diretto a sollecitare ed a promuovere nei partecipanti l’immersione giocosa, appassionata, misteriosa, nell’oceano dell’innamoramento del divino. L’approccio è olistico, quindi richiede una partecipazione attiva della volontà, del pensiero e del cuore. E’ un appuntamento diretto con Dio, il Dio presente in ciascuno di noi, il divino negli universi e oltre, reso possibile dalla coltivazione di una pratica spirituale: il risveglio e l’armonizzazione fra la coscienza divina personale e la coscienza divina universale, fra l’autodisciplina ascetica e il godimento della vita, fra i sensi e lo spirito. La pratica implica l’espansione della coscienza, il viaggio nella realtà sconosciuta, il modo di godere e realizzare il divino attraverso il gusto dell’infinito, del mistero e dell’enigma.

Il pieno sviluppo delle potenzialità individuali e la coltivazione delle esperienze mistiche e metanormali possono condurre ad una nuova evoluzione dell’umanità. I riferimenti fondamentali riguardano il Tantra e lo yoga integrale di Aurobindo. Il tema viene ‘attualizzato’ dalle comunicazioni interdimensionali con esseri cosmici: le comunicazioni con Seth canalizzate da J. Roberts, con i Pleiadiani canalizzate da B. Marciniak.

Argomenti trattati

  • Lezione 1 - Innamorarsi del divino
    In questa lezione propongo motivazioni, guide, esercizi e pratiche, per ‘innamorarsi’ del divino come pratica personale. Presento una guida per l’uso del corso. Il risveglio e l’immersione nei sensi e nell’immaginazione. Come vivere lo spirito oggi? Ricerca edonistica o ricerca spirituale? Il grande risveglio spirituale sul pianeta Terra. Vengono sollecitate l’immaginazione, l’emozione e il sentimento, per vivere con Dio e con gli dei. Il percorso spirituale armonizza lo sviluppo delle potenzialità, l’espansione della coscienza e il godimento della vita.
  • Lezione 2 - La spiritualità olistica
    In questa lezione contempliamo le esperienze, le definizioni, le scelte e le pratiche di una spiritualità olistica. Riconosciamo, valutiamo e ri-scegliamo le nostre credenze personali sulla spiritualità e sulla religione. La spiritualità olistica come armonia fra lo spirito e la natura. Guarire il mondo con l’anima. Il rapporto fra la realizzazione del potenziale umano e le esperienze metanormali e mistiche. L’esperienza religiosa come potenziamento della coscienza e contatto con il divino. Chi sono Dio, l’uomo e il mondo? Le porte della percezione. L'universo olistico vivente.
  • Lezione 3- Lo spirito e la natura
    In questa lezione osserviamo i condizionamenti, le paure, le resistenze presenti in noi e nella società e cerchiamo delle vie di liberazione. Viviamo in un paesaggio psicologico, corporale, naturale e sociale, caratterizzato dalla distruzione della natura e delle potenzialità creative umane. Una certa concezione dello spirito sembrava volerci fare rinunciare al mondo, alla carne, al piacere. Tutto questo va vissuto nella pienezza della nostra vita quotidiana, anche se non sempre ne siamo consapevoli. Dove esistono oggi le repressioni? Dove trovare e sperimentare le aperture della meraviglia ed i passaggi verso una nuova esperienza del divino? La luce del mistero.
  • Lezione 4 - L’evoluzione creatrice
    In questa lezione ricostruiamo i concetti fondamentali della spiritualità, cogliendo il rapporto fra la crescita personale e l’evoluzione della specie umana. Lo yoga integrale di Aurobindo. Il nostro centro interiore e l’autocoscienza. L’ascesi, la disciplina e l’ebbrezza: aprirsi senza perdersi. Il controllo dei pensieri e delle emozioni. L’analisi delle forme-pensiero. Il nostro comportamento, le nostre scelte, e il karma.
  • Lezione 5 - La vita dopo la morte e la reincarnazione
    In questa lezione contempliamo l’esperienza della vita dopo la morte. Come educarci all’esperienza della morte? Quali desideri, aspettative e progetti per la vita dopo la morte? L’evoluzione in una ‘Terra più grande’. La percezione della ‘vita fra le vite’. La prospettiva di Seth. Riflessione sulla reincarnazione. La continuità della nostra individualità oltre la morte. La vita interdimensionale e l’unicità della persona.
  • Lezione 6 - Il viaggio nella realtà sconosciuta
    In questa lezione realizziamo un viaggio nella realtà sconosciuta. Le vite parallele e le vite probabili. Le dimensioni della realtà. L’entità multi-persone. La personalità multidimensionale e l’espansione della coscienza. L’anima. Esercizi per il viaggio nella realtà sconosciuta. Visioni degli altri mondi. Il momento presente come punto di interazione tra le esistenze e le realtà. L'energia dei pensieri continua ad attualizzarsi in altri mondi.
  • Lezione 7 - L’unità divina
    In questa lezione contempliamo l’esperienza diretta di Daniel Odier sulla percezione del Tantra. La lezione è orientata alla pratica spirituale. Il significato dell’unità divina. La realtà spirituale, filosofica e pratica della ‘non dualità’. Il percorso spirituale di chi vuole sperimentare: il risveglio e la liberazione della coscienza dai maestri. Immersi nei sensi, toccare il mondo. La descrizione tantrica della realtà: i tattva, le iniziazioni, la grande unione. La vita immersa nel divino.
  • Lezione 8 - Lo yoga della potenza
    In questa lezione approfondiamo la conoscenza filosofica del tantra come spiritualità olistica e analizziamo ulteriormente gli obiettivi e le modalità della pratica spirituale. La grande Dea e il mondo come potenza. I presupposti e gli strumenti della pratica. La disciplina come capacità di risvegliare e canalizzare le energie individuali: permette di essere liberi ed invulnerabili nel pieno godimento del mondo. La libertà indica l’autotrascendenza dell’uomo. Il risveglio dello spirito nel corpo: la corporeità occulta, il potere serpentino ed i chakra. La trasformazione evolutiva della fisicità: il corpo di diamante folgore. La kundalini come energia evolutiva.
  • Lezione 9 - La sessualità sacra
    In questa lezione contempliamo e realizziamo il potere della sessualità di farci vivere stati superiori di coscienza e di farci percepire la trascendenza. L’unione con il divino attraverso la sessualità. Gli intrecci fra la sessualità, la spiritualità e la creatività collegati con il risveglio della kundalini. L’esigenza di risvegliare l’energia sessuale. L’attrazione sessuale. L’erotismo orientale e la sessualità tantrica. Il sentimento erotico. L’estasi sessuale. La liberazione dai bisogni di identità e di possesso, la diminuzione dell’ego.
  • Lezione 10 - Lo yoga integrale
    In questa lezione interpretiamo come spiritualità olistica lo yoga integrale di Aurobindo, valutiamo la pratica proposta con le precedenti pratiche spirituali, realizziamo la nostra sintesi. La natura del divino, la coscienza divina universale e individuale. Alcuni testi di Aurobindo: la sintesi dello yoga, la trasformazione della natura inferiore nella natura superiore. La pratica come consacrazione di se stessi. Regole di condotta e libertà spirituale. L’evoluzione umana, la supermente e lo yoga delle opere. L’integrazione dell’io individuale nella coscienza cosmica e l’unione con il tutto.
  • Lezione 11 - Lo yoga della devozione e dell’amore divino
    In questa lezione affrontiamo con i testi di Aurobindo il tema della devozione e dell’amore divino, riprendendo il tema dell’innamoramento del divino. L’amore e la triplice via. L’impulso verso la devozione. Le emozioni rivolte verso il divino. La via della devozione. La gioia del divino. La personalità divina.
  • Lezione 12 - Sforzo e stupore
    In questa lezione approfondiamo come le esperienze mistiche, le esperienze estetiche e le esperienze erotiche possano farci superare la percezione comune dell’io e farci vivere il divino. Approfondiamo il Tantra con alcuni testi di Abhinavagupta. Concludiamo il corso con una sintesi e con la presentazione di un programma di formazione nella spiritualità olistica.